Emozionare l’interlocutore per farsi notare: 8 consigli veloci.

emozionare l'interlocutore
Print Friendly, PDF & Email

Scopriamo come emozionare l’interlocutore per farsi notare! Partiamo da una semplice domanda: lo sapevi che una delle caratteristiche fondamentali dell’attenzione umana è la selettività?

Di cosa sto parlando? Della capacità di scegliere esattamente verso quale obiettivo dirigere la nostra attenzione. Grazie a questa caratteristica ci siamo evoluti negli anni, riuscendo a fare cose straordinarie.

Riusciamo a restare concentrati

In passato il nostro cervello si è evoluto esclusivamente per permetterci di reagire in tempo reale a tutti i pericoli che ci minacciavano giorno e notte.

Il nostro sistema percettivo ha funzionato benissimo, ci ha salvato la vita, rispondendo velocemente agli stimoli esterni. Alla vista di un predatore, l’input immediato era: “scappa o muori”.

Reagire agli stimoli, tuttavia, è un grosso limite, perché rimanere concentrati costantemente, ci costa fatica.

Evolvendoci il cervello ha iniziato a lavorare anche con un secondo sistema, capace di valutare la percezione prima di agire.

Un esempio pratico è il pizzicotto dato a un bambino in segno d’affetto: la reazione sarà un sorriso e non un pugno, perché il bimbo conosce bene la motivazione non aggressiva.

Ma come possono tornarci utili tutte queste informazioni per emozionare l’interlocutore? Per comprenderlo, analizziamo il mondo in cui entriamo in contatto con le persone e il meccanismo che regola l’apprendimento delle notizie.

Valutare la percezione, prima di agire. 

Quando dobbiamo agire, valutiamo preventivamente se “ne vale la pena”.

Lo facciamo costantemente e inconsciamente ormai anche sui social, su whatsapp o quando guardiamo le mail: riceviamo la notifica e in pochissimi istanti, decidiamo se vale la pena “spendere” del tempo per approfondire o se lasciare perdere.

È proprio lo psicologo Antonio Damasio che, nel suo libro L’Errore di Cartesio (1994), sintetizza tutto questo in una frase: 

Non siamo macchine pensanti che si emozionano, ma macchine emotive che pensano” 

Cosa vuol dire tutto questo? Che sono le emozioni a farci scegliere cosa fare, quando farlo e perché farlo.

Emozionare l’interlocutore: come fare?

Saper emozionare l’interlocutore vuol dire comunicare in modo davvero originale e attrattivo, capire bene quali sono “le corde da pizzicare” per ottenere l’effetto desiderato.

È un complesso sistema di operazioni, una serie di azioni metodiche e organizzate che permettono a chiunque, di raggiungere il proprio obiettivo. Anche e soprattutto sul web e sui social.

Ecco qualche consiglio per emozionare l’interlocutore sui tuoi canali social:

  • Evita di pubblicare sempre e solo i tuoi “straordinari” prodotti.
  • Racconta di te, della tua vita e dei tuoi valori.
  • Evita “l’aziendalese”. Prediligi un linguaggio colloquiale.
  • Informa con le promo e le offerte. Emoziona con le storie.
  • Evita di essere banale e scontato.
  • Posta con regolarità, utilizzando “il tuo modo”.
  • Evita di copiare ciò che fanno gli altri.
  • Sii te stesso, sempre.

Sono solo alcuni semplici consigli, delle “linee guida” da tenere a mente e seguire costantemente. Se ti appassiona tutto questo, è il momento di tuffarti nella formazione e di iscriverti a MpowerMarketing

Un programma con unica iscrizione a vita, in continuo aggiornamento, che ti permette di studiare senza limiti, a stretto contatto con veri professionisti del settore (che ogni giorno hanno “le mani in pasta”, ma per davvero).

Puoi prenotare ora la tua consulenza gratuita con me per analizzare insieme la tua situazione attuale e per accedere all’Academy online di MpowerMarketing.

Ovvero a centinaia di ore dei migliori consigli commerciali e di marketing mai sentiti prima, frutto delle conoscenze ed esperienze acquisite negli ultimi 15 anni.

Conclusioni – Emozionare l’interlocutore

Non hai idea di come fare a comunicare per emozionare? Tranquillo, sei nel posto giusto. Inizialmente ti serviranno solo voglia di fare, determinazione e grinta. Al resto ci penso io: ti insegnerò tutto, passo dopo passo. Ti svelerò tutti i segreti per evitare di sbagliare e perdere tempo inutilmente.

Edifichiamo insieme la tua “isola della felicità”, capace di emozionare e attrarre i tuoi potenziali clienti… SEMPRE!

Fai clic ora qui, guarda il video e fissa la tua consulenza telefonica gratuita con me: ti mostrerò una lezione di 45 minuti, ti permetterò di fissare una data e un’ora in cui analizzerò la tua situazione e ti indicherò la giusta soluzione per te.

È la strada giusta per imparare davvero a comunicare in modo professionale ed emozionare l’interlocutore ancor prima di entrare in contatto diretto con te. Così come fanno tutti i miei clienti e gli studenti iscritti a MpowerMarketing.

Unisciti alla mia squadra vincente oggi!

Alla prossima!
Antonio